Gli artisti creano tatuaggi iniettando inchiostro nella pelle di una persona. Per fare questo, usano una macchinetta per tatuaggi alimentata elettricamente che assomiglia (e suona come) a un trapano dentale. Il macchinetta tattoo sposta un ago solido su e giù per forare la pelle tra 50 e 3.000 volte al minuto. L'ago penetra nella pelle di circa un millimetro e deposita una goccia di inchiostro insolubile nella pelle ad ogni puntura.

La macchinetta per tatuaggi è rimasta relativamente invariata dalla sua invenzione di Samuel O'Reilly alla fine del 1800. O'Reilly ha basato il suo design sulla stampante autografica, una macchina per incisione inventata da Thomas Edison. Edison ha creato la stampante per incidere superfici dure. O'Reilly ha modificato la macchina di Edison cambiando il sistema di tubi e modificando la sua unità oscillante elettromagnetica a rotazione per consentire alla macchina di guidare l'ago. kit tatuaggi per vendita negozio online.